“SEMPLICEMENTE GRAZIE!” “… USATO SICURO …” garantito dall’Azione Cattolica

Home / Varie / “SEMPLICEMENTE GRAZIE!” “… USATO SICURO …” garantito dall’Azione Cattolica

“SEMPLICEMENTE GRAZIE!”
Ad un Curato “… USATO SICURO …” garantito dall’Azione Cattolica
Caro don Mattia,
quando ai primi di giugno ci hai dato la notizia del tuo nuovo incarico presso il Seminario minore diocesano, non ti nascondiamo di aver provato un sacco di emozioni a volte anche contrastanti fra loro.
Dapprima tanto stupore per una notizia così inaspettata e imprevista, poi il dispiacere per la tua partenza da Castegnato e per doverti salutare, infine la gioia di vedere che il Vescovo ripone in te piena fiducia e, scegliendoti, ti riconosce prete capace e adatto per questo compito così importante. Subito  dopo, le emozioni hanno lasciato il posto ad altri pensieri e considerazioni:

“Certo che otto anni sono passati davvero in fretta…. Eravamo “abituati bene”, di certo ci mancherai…Quante cose, quante attività abbiamo fatto insieme…”
Ed è ripensando alle cose fatte insieme che nasce dentro il desiderio di fermarsi, per apprezzare e ringraziare.
Siamo riconoscenti al Signore e ti ringraziamo per aver condiviso in questi anni il nostro cammino in Azione Cattolica. L’Associazione, dai ragazzi ai giovanissimi, ai giovani, agli adulti, ha potuto contare sulla tua disponibilità e collaborazione.
In particolare l’ACR, di cui sei vice assistente diocesano, si è sentita davvero presa per mano e accompagnata da te. Collaborando alla stesura dei sussidi presso il Centro Nazionale ci hai persino tracciato la strada da seguire. E’ stato bello sentirsi sulla stessa lunghezza d’onda, condividere percorsi e obiettivi ci ha spronato e rassicurato. Non ci hai mai fatto mancare la tua presenza semplice, ma gioiosa. Ti abbiamo visto “operativo” e in prima linea: ai meeting, ai ritiri, agli incontri, alle feste, alle celebrazioni, ai campi, alle iniziative di solidarietà, alle giornate dell’Adesione, alle verifiche … con il sorriso che ti contraddistingue e sempre animato dalla serenità di chi, pur preso dalle tante cose da fare, non si scoraggia perché sa affidarsi al Signore. Lo abbiamo capito, ci sforzeremo di viverlo!
Sicuramente quello che rimane sono le tante relazioni che all’interno dell’Associazione hai saputo tessere e coltivare: con gli animatori, con gli associati, con i piccoli e con i grandi. Ad ognuno lasci il ricordo di un incontro personale ed esclusivo.
Adesso che sei in partenza vogliamo catturare e trattenere per noi due immagini che ci faranno compagnia. La prima, ormai familiare, è di te sull’altare con le braccia aperte, che ci raccogli in un abbraccio maestoso che ci fa sentire Chiesa radunata intorno all’Eucarestia; un abbraccio persino più largo dell’altare stesso, segno di una Chiesa che vuole abbracciare veramente tutti, anche quelli “fuori misura”. La seconda immagine si riferisce ad un generatore elettrico che un paio di anni fa abbiamo trasportato sul posto per un Meeting diocesano di AC. Mancava la corrente elettrica. Arrivato con il generatore che ti eri procurato, tutto è partito alla perfezione. E’ quel “generare” una caratteri-stica che ti porti dietro, generare ad una fede partecipata, vissuta, “pratica” e condivisa in tutti gli ambiti associativi nei quali ti sei trovato a passare.
Infine, per salutarti, avremmo voluto sorprenderti con effetti speciali , magari inventando un nuovo bans dedicato a te; per adesso, grati per aver incrociato le nostre vite e aver percorso un pezzo di strada insieme a noi ti diciamo, a nome nostro e di tutta l’Azione Cattolica, “semplicemente grazie!”
Ora ti attende una nuova esperienza (formare i “tuoi successori” al servizio di una Chiesa che sia di tutti) nuovi compiti, nuove relazioni, nuove responsabilità. Sappiamo che sarà impegnativa e coinvolgente, siamo sicuri che farai del tuo meglio e, contando come sempre sull’aiuto del Signore, saprai spenderti senza riserve per i ragazzi che ti saranno affidati. Siamo certi, perché lo abbiamo sperimentato, che all’occorrenza saprai “inven-tarti” qualcosa di significativo per questi ragazzi, per le loro scelte, per le loro vite. Buon cammino!

Giusi, Domenico e gli amici di A.C.

9

P.S. Se ti dovesse assalire la nostalgia di casa sai dove trovarci e noi sappiamo, non è una minaccia, dove trovare te

Related Posts

Leave a Comment