A little poem for a big man

Home / Varie / A little poem for a big man

Caro DON MATTIA

 

Sei il nostro gigante buono,

sei come un rombo di tuono.

Il re dell’avventura improvvisata

quella da noi più vissuta e apprezzata.

Il tuo sorriso a volte disarmante

capace di calmare anche l’ira più inquietante.

Ci hai spiazzato con i tuoi si e si può fare,

anche quando avremmo voluto lasciar stare.

I giovani sono per te, le tue ispirazioni,

e tu sei per loro un vulcano di emozioni.

Con i   campeggi lassù al Tonale i nostri   cuori tu hai segnato

perché solo tu capace di una grande armonia fra Dio e il Creato.

E che dire sull’altare quelle tue braccia spalancate

capaci di contenere chiese e navate,

come a dire sono qui per voi e tutti vi posso abbracciare,

stringere a Dio che vi protegge e vi sa amare.

Ed ora, che l’ultimo tuo si, lontano ti sta per portare,

noi tutti insieme siam venuti qui per salutare,

la nostra guida, il nostro riferimento

che ora ci lascia, perché di Dio è lo strumento.

Chiamato dal vescovo ad aiutare, le giovani leve

che un giorno come te sull’ altare guideranno noi fedeli

all’ ascolto della parola E saranno complici con noi come un’anima sola.

Il nostro grazie siam qui ora a manifestare

per tutto quello che in questi anni ci hai saputo donare.

 

Buona Viaggio  …..  Don Mattia.

Related Posts

Leave a Comment